1.6 - Orto e Food Forest

Orto e Food Forest sono due principi di coltivazione diversi ma che si possono integrare bene. Nel bosco di Ogigia la Food Forest ha sempre lasciato spazio all'orto, ma col tempo mi sono accorta che la Food Forest invade sempre più l'orto con funzioni utili.

Sicuramente l'orto e la Food Forest sono qualcosa che nasce da approcci profondamente diversi:

  • Food Forest: sistema pensato per essere permanente e con bassa manutenzione.
  • Orto: sistema annuale che deve essere riseminato e che è un susseguirsi di manutenzioni. Anche alberi da frutta in sistemi di coltivazione vengono gestiti con potature, per contenerli e indirizzarli piegandoli tramite manutenzioni costanti al volere del coltivatore.

In realtà tra questi due approcci differenti possono essere interessanti integrazioni, ne è esempio il Bosco di Ogigia, dove pezzi di orto compaiono tra la food forest e viceversa. La presenza di alberi fornisce ottima pacciamatura naturale e protezione estiva, particolarmente importante con il cambiamento climatico.

La Food Forest in quanto ambiente naturale, porta con sé biodiversità che fornisce un grande vantaggio anche per l'orto. Ospitando fauna e insetti utili, generando un ecosistema che diventa positivo in ottica di coltivazione biologica dell'orto, gestito con metodi naturali e non ispirandosi all'agricoltura convenzionale basata su trattamenti, diserbo e monocoltura.

Questa biodiversità si rivela particolarmente preziosa per l'orto se viviamo in un contesto molto urbanizzato o inserito in contesti di agricoltura convenzionale, dove abbiamo un circondario povero in biodiversità e ricreare un ambiente naturale come la Food Forest diventa ancora più importante.


Discussion

0 comments